Your browser does not support JavaScript!

[ login ]
   
background image background image background image
fulls

Il clima

Il clima egeo è definito come clima mediterraneo. Le caratteristiche fondamentali del clima mediterraneo sono le precipitazioni piovose invernali, la siccità estiva, l'oscillazione relativamente elevata della quantità di precipitazioni, estati miti fino a calde (con intensa radiazione solare) ed inverni freddi. Il periodo freddo e piovoso dell'inverno va da novembre a marzo, mentre il periodo caldo e secco dell'estate, da giugno fino ad agosto. Elemento importante per il clima insulare dell'Egeo è il mare, responsabile dei livelli di umidità, determina i venti ed ha la funzione di regolare le oscillazioni di temperatura.

 

I venti


I venti dell'Egeo soffiano dalla fine di maggio fino alla fine di ottobre circa, sono di direzione nord e sono chiamati etesi o meltemi. Nei mesi di luglio ed agosto raggiungono l'intensità maggiore, con una durata media di 2-4 giorni, senza però avere la stessa frequenza ogni anno. Questi venti soffiano soprattutto durante le ore diurne, dalle 8.00΄ fino alle 20.00΄ e raggiungono la massima intensità intorno alle ore 14.00. Loro caratteristica principale è proprio questo saliscendi dell'intensità: dopo il tramonto si placano rapidamente per poi ricominciare a soffiare intensamente all'alba. Nell'Egeo del nord, la loro direzione è Nord-Est, nell'Egeo centrale diventa Nord e nell'Egeo meridionale è Nord-Ovest. Nella zona di mare di Rodi, tendono a diventare venti occidentali. Con l'influsso della brezza marina, durante il giorno, i meltemi aumentano di intensità localmente. La regione in cui questi venti presentano la loro massima intensità è nella zona delle Cicladi, ma anche nell'Egeo del sud.

 

In inverno sul mar Egeo, soffiano venti del nord che raggiungono anche gli 8-9 gradi della scala di Beaufort. L'intensità maggiore si osserva nei canali di Kafirea (il cosiddetto Cavo d'Oro) e nelle Cicladi. Inoltre, nella zona di mare dell'Egeo, durante l'inverno e soprattutto nel periodo freddo, soffia lo Scirocco, un vento umido con rafforzamento progressivo, di direzione sud-ovest, accompagnato da nuvolosità a bassa quota e piogge. Si manifesta principalmente nelle regioni meridionali ed occidentali dell'Egeo, ma non è molto frequente lo Scirocco impetuoso.

 

 

EU
Co-financed by Greece and the European Union - European Regional Development Fund
ESPA